“Say Bliss” ovvero le 20 cose che…

“Bliss” è una parola inglese che esprime un concetto difficilmente traducibile con un’unica parola italiana. È un po’ quella sensazione di piacere che si prova solo in certe situazioni; secondo wikipedia (buonanima!) è “a state of profound satisfaction, happiness and joy, a constant state of mind undisturbed by gain or loss”.

Ho provato a buttare giù una lista delle 20 cose che potrebbero portare a questo “state of mind”. Ve la presento!

Anticipo che questo post ha dei punti di vista che arrivano da esperienze del tutto personali ed è dedicato ad un po’ di belle persone che leggendolo vedranno comparire il proprio nome anche dove non è scritto! Ma sono sicura che ognuno di noi ha la sua lista, che ogni tanto aggiorna magari…pensateci :)

1. I macaron, al momento giusto e nel posto giusto (Parigi Rive Gauche naturalmente)…quanto fanno bene all’umore!!

i macaron di Ladurée, rue Bonaparte

2. Guardare il mare dalla cima delle montagne. Sì, può sembrare bizzarro ma vi assicuro che in Abruzzo è possibile e quando la giornata è limpida non c’è posto più bello.

il mare all'orizzonte visto dal Monte Prena (sul Gran Sasso)

3. Pane olio e pomodoro. “a fette o strusciato?” Non aggiungo altro.

4. Seduti in un caffé… meglio se un caffé storico, meglio con Debussy di sottofondo, magari a Mosca, magari il caffé Puskin.

Cafè Puskin, Moscow

5. Roma a piccole dosi. La città più bella del mondo (a piccole dosi però)

Roma, tramonto

6. Fare la maglia per qualcuno a cui tieni. Ogni passata di filo è un pensiero, un sorriso, energia e calore.

fare la maglia sotto 30 cm di piumone!

7. Camminare con una meta. Sì certo è bello anche senza meta, ma se hai un obiettivo ogni singolo muscolo del corpo presta una gran collaborazione e si mette in relazione con la mente e lo spirito e tutto diventa quasi metafisico.

verso Santiago

8. Il tramonto sull’oceano in California. Dimostra in maniera lampante l’esistenza di Dio.

Santa Barbara, CA

9. Gli onigiri. Sono molto più di riso e alghe. In un onigiri c’è tutto quello di cui hai bisogno in certi momenti della vita.

gli onigiri di Yuko e Shou

10. I cieli di Tokyo. Li puoi vedere liberi e azzurri in ottobre attraverso delle foglie rosse di acero, o tormentati, infuocati al tramonto su una distesa di luci senza fine che è Tokyo.

i cieli di Tokyo

11. Abbracciare amici che non vedi da tanto. In quell’abbraccio i silenzi e i vuoti intercorsi  non lasciano spazio a dubbi ed imbarazzi.

l'abbraccio

12. Luce verde in Skype. Di Ape per esempio :)

13. Passeggiare da soli lungo il MeguroGawa. C’è un fiume a Tokyo che attraversa una zona magica che non voglio raccontare. Chi la conosce lo sa. Chi non la conosce che aspetta? (video)

14. Il rumore del temporale ascoltato sotto le coperte.

15. Sapere che c’è un Combini aperto sempre.

16. Notte. Tokyo. Quel posto di sushi e quel posto di whisky. Chi li conosce sa. Chi non li conosce…beh non è che possa svelare proprio tutto!

17. Il pecorino di Farindola. L’unico ottenuto dal caglio di suino. L’unico così. Unico.

18. Un bicchiere di vino da Lillo magari con Lotti :)

19. Tramonto a mezzanotte nel cuore della Siberia.

ore 24.00 Siberia

20. Svegliarsi e sentire che qualcuno ha già provveduto a preparare il caffé. E lo so questa è un po’ banale, machisseneimporta! Grazie Luci!

E voi? avete una “Bliss-list”?

6 thoughts on ““Say Bliss” ovvero le 20 cose che…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s